La ristrutturazione riguarda un piccolo appartamento ubicato a Napoli, in un fabbricato di origine tardo ottocentesca. L’abitazione misura 70 mq. ha la struttura portante in muratura di tufo e i solai in legno. Data la presenza dei grandi muri strutturali che attraversano, nei due sensi l’alloggio (nord- sud e est-ovest), si è operato in modo molto calibrato, eliminando le pochissime tramezzature esistenti, riposizionandole in modo da utilizzare al meglio lo spazio e sfruttare al massimo la luce naturale. Senza intervenire sulle parti strutturali, si è cercato di sfruttare ogni piccolo anfratto per ricavare locali (armadi, cabine armadio e lavanderia) che, sebbene di piccolissime dimensioni, si sono rivelati estremamente utili, contribuendo a ordinare la composizione generale dell’appartamento.